feed

Parma segreta

I Visitatori di Gotha potranno fruire di un’opportunità unica per rendere speciale il soggiorno a Parma: percorsi tematici alla scoperta di Parma città segreta.

Il programma si articola in una serie di visite guidate che illustreranno i tesori artistici unici della città ducale, tra cui il Museo Bodoniano, il Museo Glauco Lombardi e Il Labirinto della Masone.

Il Museo Bodoniano è il più antico museo della stampa in Italia, inaugurato nel 1963 in occasione del 150° anniversario della morte di Giambattista Bodoni, il tipografo piemontese che rese Parma capitale mondiale della stampa a partire dalla seconda metà del ’700. Il museo è stato istituito per esporre e valorizzare la suppellettile tipografico-fusoria e gli altri cimeli appartenuti all’officina di Bodoni e illustrarne l’opera, la figura e le collezioni. Promuove inoltre studi e ricerche nel campo dell’arte grafica e tipografica. Collocato nel seicentesco palazzo farnesiano della Pilotta (sede, a fine ’700, dell’Officina e dell’abitazione di Bodoni), il museo è ospitato al terzo piano della Biblioteca Palatina, proprietaria delle collezioni esposte (www.museobodoni.beniculturali.it).

Il Museo Glauco Lombardi, nato dalla collezione privata di Glauco Lombardi (1881-1970), raccoglie testimonianze storiche e artistiche di grande interesse su Maria Luigia d’Asburgo, duchessa di Parma per oltre trent’anni e precedentemente imperatrice di Francia come sposa di Napoleone Bonaparte, del quale pure si esibiscono memorabilia e oggetti d’arte. La provenienza di gran parte della raccolta della famiglia della sovrana, oltre a numerose opere e documenti relativi al ducato di Parma nei secoli XVIII e XIX, consente di tracciare un suggestivo quadro storico interpretandolo e completandolo con la storia privata dei personaggi (www.museolombardi.it).

Il Labirinto della Masone nasce a Fontanellato da un’idea di Franco Maria Ricci – editore, designer, collezionista d’arte, bibliofilo - presentandosi come un originalissimo luogo di cultura: offre un’attenzione particolare alla botanica; è un patrimonio culturale unico grazie alla biblioteca e al museo; è un atelier aperto poiché ospita la sede della casa editrice Franco Maria Ricci; ospita spazi di ristoro di altissima qualità, con prodotti gastronomici locali e nazionali di eccellenza. La vastissima collezione d’arte di Franco Maria Ricci è ospitata nel Museo. Ad oggi comprende oltre 500 opere fra pitture, sculture e oggetti d’arte, dal ’500 al ’900. La biblioteca contiene l’intera collezione di volumi stampati da Bodoni, oltre a tutte le edizioni di Ricci e quelle di un altro importante esponente della bibliografia italiana, Alberto Tallone (www.labirintodifrancomariaricci.it).

Per tutti coloro che si presenteranno ai Musei e al Labirinto con il biglietto di Gotha, il costo di ingresso sarà ridotto.

Per maggiori informazioni: gotha@fiereparma.it